fbpx

Un romanzo da mettere in valigia e leggere sotto l’ombrellone o in riva al fiume

Era da un po’ che non vi parlavamo di libri… e quale periodo migliore se non quello che precede le vacanze per suggerire un romanzo da mettere in valigia e leggere sotto l’ombrellone o in riva al fiume?

Piccolo romanzo da bere tutto d’un fiato, di un grande scrittore e sceneggiatore britannico, noto soprattutto per i suoi romanzi per l’infanzia (la Fabbrica di Cioccolato, il Grande Gigante Gentile e Streghe per citarne alcuni fra i più amati!).

Quando ci si trova tra le mani un libro eccezionale non si può fare altro che parlarne e questo è il caso del

L’assaggio, racconto di Roald Dahl qui in un’edizione accompagnata dalle illustrazioni di Iban Barrenetxea, che rendono la narrazione ancora più spassosa.

L’autore in prima persona racconta cosa accade nel corso di una cena a casa dell’amico Mike Schofield insieme alle mogli, alla figlia di Mike e a lui, il vero protagonista del racconto: il famoso gastronomo Richard Pratt.

Dahl crea una suspense degna di un giallo sin dalle prime parole: l’oggetto del mistero è una bottiglia di vino pregiato che il padrone di casa sfida l’ospite d’onore a riconoscere col solo aiuto del suo fine palato da esperto… no etichetta, annata, o provenienza. Niente di niente!

Una degustazione alla cieca, una scommessa azzardata la cui posta diventa sempre più alta, rispetto alla possibilità di Pratt di indovinare il vino Bordeaux portato a tavola da Mike, con un crescendo che diventa mostruoso da ogni punto di vista!

Con l’aiuto delle immagini di Barrenetxea, Dahl incita il lettore ad unirsi alla sontuosa tavola imbandita, per scorgere quell’Indizio che lascerà tutti a bocca aperta!

E allora perché non organizzare al rientro dalla spiaggia una degustazione così con gli amici di ombrellone?
Secondo noi ne vedrete delle belle!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.